Faq


Il metodo CTS è doloroso?
Il dolore post-operatorio è blando o del tutto assente, soprattutto in caso di emorroidi interne, in quanto le mucose rettali sono estremamente povere di terminazioni nervose.

Quali sono i tempi di ricovero?
Non esiste ricovero in quanto la CTS è una metodica assolutamente ambulatoriale.

Quali sono i tempi di ripresa dopo l'intervento?
Il paziente alla fine della seduta è libero di tornare a casa con i propri mezzi e riprendere le proprie attività lavorative.

Ci possono essere complicazioni usando la CTS?
No, la CTS non può provocare cicatrici che possano restringere il canale anale. Non ci sono rischi di lesioni allo sfintere e quindi non ci sono pericoli d’incontinenze. Non vengono lasciati punti di sutura ne a filo ne metallici all’interno del canale anale che potrebbero dare fastidio.

L'intervento può interferire con la mia attività sessuale?
No, anche se, poiché l’innervazione dipende dallo stesso plesso nervoso, con l’eliminazione dello stato irritativo ci possono essere dei vantaggi.

Ci possono essere problemi con il sesso anale?
No. La CTS è una metodica che NON provoca all'interno del canale anale cicatrici che possano restringere il retto, NON provoca lesioni allo sfintere e sopratutto NON lascia all'interno graffette metalliche e stimola la rigenerazione naturale delle mucose.

E' consigliata una dieta?
Un’alimentazione corretta e la regolarizzazione del transito intestinale sono raccomandate.

Quale tipo di anestesia viene impiegata?
Data la non invasività del metodo TCS, l'anestesia è esclusivamente localizzata sui noduli emorroidali presenti.

Che durata ha l'intervento?
In genere il tempo medio di questo intervento è di circa mezz'ora.

Il metodo comporta delle alterazioni anatomiche della zona?
Il metodo TCS riporta ad una completa normalizzazione delle mucose trattate.

Si tratta di un intervento ambulatoriale?
Si. E’ una metodica che prevede solamente un intervento ambulatoriale.

Quanto è vasta la casistica?
Riteniamo che il numero di 4000 pazienti sia stato ampiamente superato.

Controindicazioni?
Attualmente non esistono controindicazioni. Anzi, data la scarsa invasività, è consigliato nei casi di prolasso con sanguinamento nelle persone molto anziane e in stato precario di salute.

Sono possibili recidive?
A breve termine non devono esserci recidive. Statisticamente parlando formazioni di nuove emorroidi a 15-20 anni possono essere possibili.

Potrò tornare ad andare in bicicletta?
Dopo pochi giorni è possibile l’uso della bicicletta.

La CTS migliora l’aspetto estetico della zona trattata?
Si. Si riescono ad eliminare la presenza degli antiestetici gavoccioli emorroidali esterni.

Essendo stato già operato posso essere operato nuovamente?
Si. Senza pericoli.

Dopo quanto tempo posso andare in bagno? Devo trattenere lo stimolo a defecare?
No. Le funzioni biologiche è bene siano espletate regolarmente.

powered by webinfinity.it